Il Comune di Burgio fa parte dell'Unione dei Comuni "Alto Verdura e Gebbia"

Sei in : Home - Autocertificazioni


Dal 2001, grazie all'introduzione della cosiddetta "Legge Bassanini", i cittadini possono evitare code e burocrazia in tutti i casi in cui si può fare l’autocertificazione (D.P.R. del 28.12.2000 n°445).

L'autocertificazione può essere fatta direttamente da ogni cittadino in sostituzione dei certificati che prima potevano essere rilasciati solo dalle Amministrazioni.

L'autocertificazione deve essere accettata dalle amministrazioni pubbliche e dai servizi pubblici e cioè le aziende che hanno in concessione servizi come i trasporti, l’erogazione di energia, il servizio postale, le reti telefoniche ecc. ed anche i servizi privati che decidono di accettarla.

L’autocertificazione (dichiarazione sostitutiva di certificazione) consiste in una dichiarazione firmata dall’interessato, senza autentica della firma e bollo. Presso le amministrazioni è possibile trovare i modelli.

L’esibizione di un documento d’identità o di riconoscimento (ad esempio carta d’identità, passaporto, patente di guida, libretto di pensione ecc.), a seconda dei dati che contiene, sostituisce i certificati di nascita, residenza, cittadinanza e stato civile.

Le domande e le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà rivolte alle amministrazioni e ai servizi pubblici non devono presentare più la firma autenticata. Si può firmare le domande stesse in presenza del dipendente addetto o presentarle o inviarle (anche tramite fax) allegando la fotocopia di un documento di identità; per e-mail, invece, occorre identificarsi con la carta d’identità elettronica.

L’autentica della firma rimane per le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà da presentare ai privati e per le domande che richiedono la riscossione di benefici economici (pensioni, contributi, ecc.) da parte di altre persone.

Le dichiarazioni sostitutive possono essere fatte dai cittadini italiani, dell’Unione Europea, dei paesi extracomunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno limitatamente ai dati attestabili dalle pubbliche amministrazioni italiane.

Si potrà dichiarare che è conforme all’originale la copia di un documento tenuto o rilasciato da una pubblica amministrazione, la copia di una pubblicazione, di un titolo di studio e di servizio, la copia di documenti fiscali che debbono essere conservati dai privati.

Quando una persona non è in grado di rendere una dichiarazione a causa di un temporaneo impedimento per ragioni di salute, un parente prossimo (il coniuge o in sua assenza i figli, o in mancanza, un altro parente fino al terzo grado) può fare una dichiarazione nel suo interesse. In questo caso la dichiarazione va resa, indicando l’esistenza di un impedimento temporaneo per ragioni di salute, davanti al pubblico ufficiale che accerta l’identità della persona che ha fatto la dichiarazione.

Il cittadino è responsabile di quello che dichiara con l’autocertificazione. In caso di dichiarazione falsa il cittadino viene denunciato all’autorità giudiziaria e decade dagli eventuali benefici ottenuti con l’autocertificazione.

Stampa il modello e compilalo :     CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE                  ATTI DI NOTORIETA'



Scritta di Burgio in stile decorativo

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!   sito ufficiale del Comune di Burgio (AG) webmaster : Rosaria Cascio